Canone di locazione: termini ultimi per presentare le domande nei Comuni di Altamura e Gravina

Scritto da Redazione

IN EVIDENZA

canone-locazione.jpg

Ore 12.15 del 14 settembre per Altamura, ore 12.00 del 15 settembre per Gravina in Puglia: sono questi i termini ultimi per presentare le domande per richiedere il contributo integrativo per il pagamento del canone di locazione di competenza "Anno 2015".
Chi decide di presentare la domanda dovrà dimostrare che il reddito complessivo del nucleo familiare conseguito nel 2015 non sia superiore all'importo di 13.049,14 euro, ovvero due pensioni minime INPS, oppure sia inferiore a 15.250 euro nel caso in cui il reddito sia diminuito di 516,46 euro per ogni figlio che risulti essere a carico. Se al totale, contribuiranno anche degli stipendi di lavoratori dipendenti, allora sarà necessario detrarvi il 60%. Vanno necessariamente conteggiati eventuali sussidi o indennità, quali assegno di mantenimento o indennità di accompagnamento, e i contributi socio-assistenziali come assegni di cura o quelli per le ragazze madri e per i libri scolastici. I beneficiari dei contributi integrativi possono essere lavoratori autonomi in condizioni di debolezza sociale: almeno tre figli minorenni a carico; gli ultra sessantacinquenne o disabili; nuclei famigliari monogenitoriale.
Il richiedente dovrà dichiarare di essere residente nel Comune per il quale si fa domanda nell'anno 2015 e che l'abitazione non si trovi in una zona di pregio, ma è in cattive condizioni. Dovrà notificare inoltre di non avere legami di parentela e affinità con il locatario e di non essere titolare, per l'anno 2015, del diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione in tutto il territorio nazionale, di un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, fatto salvo il caso in cui l'alloggio sia accatastato come inagibile oppure esista un provvedimento del Sindaco che dichiari l'inagibilità o l'inabitabilità di questo.
Per maggiori informazioni o per la consegna delle domande rivolgersi agli Uffici Protocollo del rispettivo Comune.